Il mio viso è come la carta di un percorso nei monti

Il mio viso è come la carta di un percorso nei monti,

segni di sentieri e delle cime da scalare e burroni.

Non autostrade e pelle di seta.

Sono tratti antichi di pensiero, 

sepolti sotto cenere di boschi bruciati.

Tra di loro si parlano come disegni,

diventati senza senso.

Conforto perso; 

perché alla fine tornare

è lasciare le città dei castelli di sogni.

Mondo ristretto, sempre più piccolo

fino a quando, inghiottito tutto, mi ha sputato.

Ho studiato i sentieri tracciando e cercando

la via del ritorno scoprendo un disegno sconosciuto. 

(Giancarlo Rossetti, 2015)


La vita è un percorso, si sa. Quale sia, quale sia quello giusto, quale sia quello sbagliato... non si sa. Di seguito immagini dei volti di Giancarlo nel suo percorso di vita (scelta deliberata tra le foto in cui era da solo).


Qui molti lo riconosceranno:

IMG_8338


Anche qui lo riconosceranno, ma qualcuno in meno:

IMG 8304




Schermata 2017-09-26 foto patente


Qui lo riconosceranno i compagni di scuola superiore (ottica):

IMG 8298


Qui lo riconosceranno i compagni della montagna, in blu (la scritta è dietro la foto):

IMG 8349


Qui lo riconosceranno i compagni di Fontanafredda:

IMG 8280 2v


IMG 8266


IMG 8268


Qui solo pochissimi lo riconosceranno:

IMG 8217

IMG 8229

IMG 8254


Ma qui quasi tutti si rifiutano di accettare che (per un breve tempo) anche questa fu realtà (con il papà):

IMG 8248


Un viso come la carta di un percorso nei monti...

mostro
Tutto il sito con materiali di Giancarlo Rossetti o degli Autori/Amici citati ©2017, 2018, 2019, 2020