L'uomo delle parole

C'era un tempo un uomo che raccontava storie e le faceva diventare vere.

Lo faceva per tutti e lo fece anche per sé.

Creò un mondo dove era felice, con una donna che amava e tutto era come raccontava.

Un racconto pieno di dolcezza e allegria, di significati profondi e assoluti per  sentire, e leggero con sorrisi e risate. 

Ciò che rendeva il racconto bello era la sua vitalità. E tutti volevano vivere quel modo d'amare.

Quando l'uomo si addormentò e vide il suo sogno, fu felice di quanto aveva immaginato e dormì.

La luce dell'alba, con uccelli e fiori, lo svegliò. Baciò la sua donna e se ne andò, per non tornare più.

Il sogno si ridusse come un fiore ed è ancora lì, da qualche parte nel mondo, ad aspettare.

Un mondo perfetto, lasciato senza luce e parole ad aspettare che un sognatore lo crei di nuovo, dentro di sé.


IMG 8099 uomo delle parole txt

Disegno da un taccuino di appunti.

(Giancarlo Rossetti, 2015?)

Tutto il sito con materiali di Giancarlo Rossetti o degli Autori/Amici citati ©2017, 2018, 2019, 2020