Che penso?

Che penso?

Che ho visto stelle fredde disegnare labbra calde nel ricordo, che ho profumo di passione che non si cancella in questa aria fredda della notte.

La mia anima cerca nella notte una vita che viene come le va e che si nasconde ogni volta in strade buie.

Il calore di un amore è vita guardato in occhi che si chiamano anima mentre si rema assieme.

Ogni corsa nella notte è inseguire questi ricordi e è arrivare nel nulla di una solitudine.

Il buio nasconde lacrime troppo trattenute e il tic-tac di un orologio segna la vita.

Desiderio di amare senza fine pieno di solitudine.

...questo penso anche se è solo illusione 

solitudine...

notte che uccide nel sonno il giorno. 

(Giancarlo Rossetti, 2017)




Tutto il sito con materiali di Giancarlo Rossetti o degli Autori/Amici citati ©2017, 2018, 2019, 2020